Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Morte di un amore

Giacomo Scimonelli

Morte di un amoreAddio silenzioso...
senza parole
senza un ultimo abbraccio

epilogo burrascoso
dopo l'amore

gioie recise
bugie rassegnate
cupe e concise.

Carezze lontane...
baci dimenticati
furon l'inizio della fine

innumerevoli parole amare
sguardi non ricambiati
puerili liti
inutili ed infinite.

Non sempre profuma un fiore
non sempre il sereno rincuora

melodie allegre accantonate
nella morte dell'amore...
pianto legittimo il cuor stona
pugnalando speranze spezzate.

Morte misteriosa
morte rassegnata che tutto investe
ode tempestosa
col tempo rende cosciente...

brividi non più vivi
restan fermi e zitti...

Morte di un amore
silenzioso senza preavviso...

mai luce troverà il sospiro
fin quando rassegnazione vincendo
riabbraccerà l'innato sorriso.

Triste e vero
dalla gioia al tormento
dalla passione allo sgomento...
epilogo finale
di un amore senza cuore...

un amore senza più sole.

Giacomo Scimonelli | Poesia pubblicata il 12/04/12 | 6915 letture | 37 commenti |

Nota dell'autore:

«Un amore non muore mai all'improvviso. I segnali non sempre si vogliono capire... si finge sperando che sia solo una piccola bufera e quando ci rendiamo conto che è davvero finita ha inizio il tormento che come una bufera non lascia spazio al respiro. Un amore nasce e muore. Essere consapevoli di questo aiuta ad andare avanti .Inutile piangere e tormentarsi, non serve a nulla. Versi che dedico a chi ha sofferto o soffre per amore.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giacomo ScimonelliPrecedente di Giacomo Scimonelli >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 


 

37 commenti degli altri autori a questa poesia:

«Pare quasi impossibile leggendo questa poesia che non finisce mai, che un amore possa morire – eppure ce ne dobbiamo fare una ragione onde alleviare sofferenze. Letta con il cuore in gola.»
Berta Biagini (28/05/2012)

«Splendida composizione poetica in ricordo di un amore dall’epilogo burrascoso, un amore che strazia l’anima portandola dalla gioia al tormento, dalla passione allo sgomento, e muore silenziosamente senza un ultimo abbraccio, senza più sole .»
Luisa Pira (18/04/2012)

«...brividi non più vivi restan fermi e zitti... lo trovo essenziale nel descrivere un amore che finisce! sono i brividi quelli del corpo e dell'anima, quelli che ti scuotono profondamente quando ami qualcuno!!
quando l'amore finisce tutto ciò che ci procurava gioia diviene dolore!! e ci si sente freddi non più illuminati dal sole!! tristemente vero! sempre bravo!»
Paola Galli (17/04/2012)

«un amore diventa perfetto forse solo alla fine, dopo una maturazione ... e si riesce a percepire meglio, quando si stacca e muore
spesso purtroppo si dan scontati atteggiamenti e dolcezze nel 'durante'
con epiloghi ahimè disastrosi
un testo letto con attenzione, diretto
apprezzato»
EnzoL (16/04/2012)

«Epilogo amaro di un amore reciso come un fiore aperto nei suoi profumi, e lento appassisce senza scampo... un addio silenzioso, così l'amore muore, perché non c'è più sole e ne cuore. Versi dai contenuti profondi che ricercano rassegnazione.»
Salvatore Testa (15/04/2012)

«La fine di un amore non ha mai una sola ragione. Forse non ne ha nessuna... ma fa male.
Questi versi autentici e sentiti ci portano a specchiarci in emozioni vissute in altri luoghi, in altri tempi, in altri cuori, ma vive e che segnano la nostra vita come rughe sull'anima. Complimenti all'autore come sempre nell'instaurare un transfert emotivo con il lettore.»
Alessandro Spirito (15/04/2012)

«Perdere il sole e l'Amore e le speranze... struggente addio improvviso, morte tragica, rassegnata, tanto dolore e amarezza senza Luce mentre il sentimento svanisce e la commedia si conclude. Tragica, bellissima, commovente, un grande lavoro, complimenti.»
Laura Maira (15/04/2012)

«L'Amore, stupendo sentimento che si aggrappa a noi e poi diventa un nome, due occhi, un volto... Il nostro lo offriamo a cuore aperto a chi dovrebbe riceverlo con la stessa purezza. Ma quanto dura un amore? Appena arriva ci riempie e trabocca e sa di "per sempre" poi cambia e scende da quel piedistallo su cui l'avevamo eretto a Dio... diventa umano, respira, vive, cambia, se ne va senza preavviso... dentro di noi un campanello suona ma ugualmente continuiamo a guardare la sua statua... adorandola. Segnalo e conservo e condivido Giacomo.»
(14/04/2012)

«così, esattamente come la sensibilità del poesta qui coglie appieno, quando un amore finisce, un'intera gamma d'emozioni e sentimenti sfilano nell'animo, dal dolore al tormento, dalla rabbia alla rassegnazione, è l'elaborazione di un distacco, mai banale, mai dolce...
versi struggenti e sentiti fino al midollo, nello stile tipico dell'autore che diretto arriva dove deve, piaciutissima!»
Angela Fragiacomo (14/04/2012)

«Versi che rappresentano il dolore di chi è stato ferito per amore, sembra difficile guarire e vedere la ferita rimarginarsi... sembra ...ma non lo è...la guarigione rappresenta la vita che riprende, ancor più bella...»
Grazia Bianco (14/04/2012)

«Conosco questa amarezza... so che vuol dire soffrire per l'amore. Ma la vita va avanti... anche se il cuore rimane infranto, deluso per molto tempo. Se un AMORE muore allora non è il VERO AMORE... Complimenti per la tua opera ricca di sentimento! SUBLIME:»
elena leica (14/04/2012)

«Versi intensi che racchiudono tutto il percorso travagliato che si ha nel passaggio dalla nascita di un amore al vedere questo morire. Sensazioni ed emozioni forti che fanno dimenticare almeno al momento tutto il bello e il buono che c’è stato. Un forte senso di rassegnazione che sostituirà la rabbia, il dolore e la sofferenza patita, ridarà vita al sorriso innato e darà possibilità di veder rinascere un nuovo amore riscaldato dalle luci del sole. Apprezzata, conservo e condivido.»
Paola Vigilante (14/04/2012)

«Uno scandagliare profondo e doloroso della fine di un'Amore... un canto del cigno che lascia tracce indelebili nei Cuori che questo Amore hanno vissuto ed al quale si sono abbandonati totalmente. Bellissima e struggente composizione.»
Maurizio Melandri (14/04/2012)

«versi intensi tormentati, condivisi... la fine di un amore, tanto dolorosa e toccante come gioiosa forte e piena di energia all'inizio... sensibile poeta che apre il suo cuore al lettore con semplicità ma sempre con parole attimenti al tema trattato... molto bella... maestro nell'arte dello scrivere ed abile nell'entrare nei cuori di chi lo legge...»
carla composto (14/04/2012)

«E' difficile che un amore finsca senza preavviso: prima ci sono le incomprensioni gridate con rabbia, poi i silenzi, lunghi silenzi pieni rancore...»
Anna62 (14/04/2012)

«Una silenzioso, senza parole, senza un ultimo abbraccio. Versi belli, intensi, tormentati. Molto bella, complimenti!»
elisabetta tegas (14/04/2012)

«malinconici versi per un amore naufragato nel mare dell'incomprensione, un amore che si è logorato piano piano, fino a sfiorire lasciando nel cuore tanta amarezza. Spesso succede cosi, è un copione frequente, ma non si può piangere per sempre, bisogna guardare oltre il muro di dolore per scorgere la tenue fiammella della speranza. Molto bella e commovente!»
maria cavallaro (14/04/2012)

«Descrizione poetica della fine di un amore.
Essa, in qualsiasi modo avvenga lascia sempre nell'animo un dolore che solo il tempo potrà guarire.
Poesia bellissima e malinconica a dire il vero mi ha emozionata»
Shelly Nicole Del Santo (14/04/2012)

«amara ma vera triste ma profonda... tanto sentita...»
Midesa (14/04/2012)

   «i segnali per accorgesi che un'amore finisce sono palesi ma sempre si cerca di ignorarli, poesia molto profonda, notevole complimenti»
Citarei Loretta Margherita (13/04/2012)

«è importante considerare il tempo che si è passato col proprio ex come “ vita acquistata e non vita persa”
è buono confidarsi, ma perché finisce l' amore? Forti e intensi versi hanno ferito il cuore, facendolo sanguinare. Una carezza!»
Annarosa Colasanto (13/04/2012)

«Indubbiamente la fine di un amore è dolorosa e lascia segni profondi e quanto più era un amore radicato tanto più sarà dolente il vuoto che lascia.
Condivido in pieno quello che dici ed ammiro molto come lo dici e lo descrivi.
Penso però che un vero amore non dovrebbe finire mai, se due anime si leggono e sorreggono a vicenda dovrebbero trovare sempre un buon motivo per stare insieme. Forse sbaglio, ma io parlo del "vero" amore quello che non conosce rinunce e sacrifici pur di restare uniti. Complimenti e apprezzamenti per te Giacomo.»
Ela Gentile (13/04/2012)

«Versi condivisi profondamente come pure la nota, un amore non muore mai all'improvviso e fino all'ultimo si cerca di far finta di niente... l'amore va curato giorno dopo giorno al pari di una pianta che avvizzisce se trascurata... applaudo sinceramente commossa questa poesia elegante nello stile e di sublime intensità.»
(13/04/2012)

«...e l'unica medicina, per superare una delusione che può esploderti dentro, in questo modo cosi forte, è il tempo, deliziosa lirica, complimenti, segnalo e conservo»
Emanuele Martina (13/04/2012)

«E' triste la fine di un amore
il vuoto che lascia, la disillusione dei sogni
il fallimento di progetti, tutto fa male
ma l'amore, come dice l'autore " nasce e muore " ... o cambia
niente è per sempre...
Stile e contenuto ottimi, versi elegantemente stilati...
Molto apprezzata»
Patrizia Ensoli (13/04/2012)

«una lenta agonia accompagna la fase finale di un amore, epilogo improvviso no di certo, ma quanto è dura accettarne i segnali, quanto è doloroso veder l'ardore appassire e non sentire più quel sentimento travolgente... i versi si susseguono melodiosi, scanditi da un'amarezza, una malinconia colma al tempo stesso di rassegnazione e rimpianto, trafiggono perché veri nella loro splendida spietatezza, sinceri...»
rstorace (13/04/2012)

«L'amore non muore mai, scava profondo e mette radici inestirpabili.
Altrimenti non avrebbe senso il vuoto, il dolore e il tormento che ogni volta il prenderne consapevolezza produce. Struggente e bella.»
(13/04/2012)

«Un Amore, comporta molto più che una parola di 5 lettere, spesso una semplice simpatia o attrazione viene confusa per amore, un rapporto nato in momenti di solitudine, spesso viene impropriamente definito amore... Ecco perché poi quando cessa l'attrazione, la curiosità o il senso di solitudine cessa, l'amaore è contenere una parte dell'altro, amore è trovare l'altra parte di se stessi sparsa nell'universo... Dolce e musicale. Piaciuta,»
Idalgo Visconti (13/04/2012)

«un'interminabile elenco di sensazioni amare
che fanno parte di una storia finita, senza più sole
una storia però che è dentro noi, restandolo per sempre
così la leggo; un bel testo, triste
ma un'ottima lettura»
Sadness (13/04/2012)

«infinita tristezza in questi versi che raccontano la fine di un amore tempestoso... una chiusa bellissima ma ricorda un giorno nuovo nasce comunque anche senza sole e non per questo ci dimentichiamo di lui...»
angela fiore (13/04/2012)

«Un amore che sembrava non avere mai fine... finisce per sempre ed è terribile assistere all'eutanasia di un amore... Ci si sente tristi, svuotati, è come se crollasse il mondo addosso... Versi accorati che sento molto e condivido, forma molto scorrevole»
Sara Acireale (13/04/2012)

«Davanti alla morte siamo incompetenti... l'unica cosa che che non possiamo cambiare, e nemmeno davanti alla morte dell'Amore troviamo pronta rassegnazione. I versi dell'autore sono un epilogo di nostalgia... ricordi che inevitabilmente paragoniamo alle emozioni di oggi... il passaggio alla morte. Con il sole un nuovo amore nascerà...ma porteremo con noi sempre un pezzetto dell'altro. Versi molto profondi e commoventi.»
Stella Corrado (13/04/2012)

«Un amore nasce e muore ma un amore può anche durare nel tempo se si è in due ad avere la consapevolezza che l'amore va curato quotidianamente senza mai abbassare la guardia e se si riesce a superare insieme le intemperie a cui il tempo lo sottopone. In questi versi c'è profonda amarezza e dolore per un amore naufragato...
Versi intensi, molto apprezzati.»
Cinzia Gargiulo (13/04/2012)

«c'è tristezza e consapevolezza di aver lasciato il cuore nell'amore finito nella sua morte e sarà impresso dentro fino all'alba dell'ultima notte perché tutti gli amori anche quelli che si desidera cancellare per non soffrire sempre torneranno in superficie, ma sempre a dare alla vita quel sapore quel significato che si è veramente vissuti senza inedia e con voglia di amare. molto particolare vestita di malinconia ma elegante e scorrevole, bravo artista.»
PULSE Morganti Paolo (13/04/2012)

«Lirica piena di dispiacere e rammarico per la fine repentina di quest'amore che t'aveva rallegrato il cuore, e pare di sentirla questa disperazione ben trasmessa dai tuoi versi. Opera apprezzata per contenuto e forma!»
(12/04/2012)

«epilogo burrascoso
dopo l'amore
e giacciono i corpi ferendosi per sospiri negati
ma il sole sorge ogni di nuovo
porterà con se speranza rinnovata»
Bruna Lanza (12/04/2012)

«Infinita amarezza di un'amore perduto, e sento i brividi leggendo ma l'more no...
L' amore sconvolgere ma non finisce, non può...non era amore se non lascia aperte porte al cuore»
Pierangela Fleri (12/04/2012)


Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Giacomo Scimonelli ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 61 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
L’odio non mi ha vinto (22/01/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Parlo di te (06/08/19)

Una proposta:
 
Mi accontento (19/07/19)

La poesia più letta:
 
Morte di un amore (12/04/12, 6915 letture)


  


Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

61 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giacomo Scimonelli Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: