Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Vuoti a perdere

Eolo

Ossi di seppia,
sparsi sull’arenile,
tra resti di conchiglie
bivalve, in frammenti,
in un vuoto doloroso
che annulla dimensioni
di tempo.
Là oltre atmosfere rarefatte,
in un instabile equilibrio
di cielo e mare.
Vuoti a perdere,
senza ritorno,
come bottiglie
gettate tra i rifiuti,
come un corpo privato
dal respiro.
Ossi di seppia,
polverizzati al sole,
in cristalli di sale
in chiaroscuro.
Muore il giorno
e i movimenti del cuore,
in un greve sapore di nulla.
Vuoti a perdere!

Eolo | Poesia pubblicata il 17/07/18 | 133 letture | 6 commenti |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di EoloPrecedente di Eolo >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

6 commenti degli altri autori a questa poesia:

«In questi versi il Poeta osserva l’ambiente e in esso inserisce i movimenti del cuore che battono in un presente spento e triste. Una denuncia: " il disamore per l’ambiente", in cui dobbiamo vivere nella speranza di non diventare: VUOTI A PERDERE!»
Giovanni Ghione (18/07/2018)

«Il vuoto dell’anima che si inserisce in uno scenario di precarietà assoluta della vita.
versi significativi»
Rosita Bottigliero (18/07/2018)

«Vuoto e desolazione si leggono in questi versi... La sensazione di essere ossi di seppie in riva al mare e bottiglie abbandonate tra i rifiuti, queste sono immagini forti e che descrivono perfettamente la sensazione che si prova quando l’amore non fa parte di noi e della nostra vita. Bel testo. Complimenti»
Rosanna Peruzzi (17/07/2018)

   «il profumo di mare
in frammenti di vita nel nulla
un vuoto, un ‘assenza, rende doloroso
il giorno, lo annulla
vena poetica di triste malinconia
ma sempre affascinante!»
Stefana Pieretti (17/07/2018)

«Leggendo i versi si percepisce tristezza e desolazione sconfinata, come un sottile male dell’esistenza che porta l’individuo ad annullare i pensieri.
È come rimanere fermi dentro un cerchio di solitudine... la vita appare senza senso e i giorni scorrono immersi nel grigiore. Quando l’amore viene a mancare tutto diventa buio, la nebbia non riesce a diradarsi. Bel testo, apprezzato»
Sara Acireale (17/07/2018)

«Una tristezza che non può non coinvolgere... solitudine e malinconia avvolgono i pensieri... le immagini che scaturiscono rendono chiaro il sentire dell’autore... un sentire profondo e una sensibilità che catturano il lettore... un testo intenso»
Giacomo Scimonelli (17/07/2018)


Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Eolo ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 664 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Parlerò di te (04/08/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Sesbath (17/08/18)

Una proposta:
 
L’amaro sapore delle rincorse (09/08/18)

La poesia più letta:
 
Petalo di rosa (07/04/15, 4804 letture)


  


Eolo

Eolo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

664 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Eolo Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: