Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Basta un errore a rovinar l’amore

sergio garbellini

“Ascolta Marco, devo confessarti
che ho fatto sesso col tuo amico Antonio
e sono incinta, ma non arrabbiarti,
purtroppo, ormai, il nostro matrimonio

è andato in pezzi il giorno che tu stesso
ti sei portato a letto mia cugina,
è più di un anno che ci fai del sesso
e ieri ha partorito una bambina!

Dal feto si presume ch’è un maschietto,
così avremo i figli naturali
per costruire insieme un bel quartetto
e tu ci manterrai in parti uguali! ”.

Il pover’uomo colto da malore,
rispose con la voce tremolante:
“Mi stai davvero calpestando il cuore,
il mio migliore amico ... è il tuo amante?”.

Lei lo guardò con aria distaccata,
s’accarezzò la pancia per dispetto,
e, poi, con voce forte, incontrollata,
rispose: “M’hai mancato di rispetto.

Adesso siamo entrambi genitori,
la classica famiglia rovinata,
laddove non esistono i valori
che attestano un’unione coltivata.

Fortuna vuole che non sono incinta
e il nostro amore non l’ho mai tradito,
la gravidanza non va mai respinta,
...io voglio un figlio, ... ma da mio marito

che, invece, mi trascura a sufficienza,
adesso vado a fare il mio bagaglio
e me ne vado! Ho perso la pazienza!
... Mi spieghi perché hai fatto quello sbaglio?

Quel tuo errore è diventato un muro,
che s’è intromesso nella nostra vita,
un’avventura senza alcun futuro,
m’hai inferto un’inguaribile ferita!

Hai rovinato il nostro grande amore,
non hai pensato a me, ma che egoista!
Se resto qui, vivrò nel malumore!
... Il mio avvocato ti darà la lista

di ciò che mi appartiene per diritto! ”.
Così dicendo se ne andò avvilita.
Lui si sentì colpevole e sconfitto!
...Aveva perso il sole della vita!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 10/08/18 | 165 letture |

Nota dell'autore:

«I tradimenti sono all’ordine del giorno e a volte passano inosservanti, però questa volta c’è di mezzo una bambina innocente e la cosa ha ferito enormemente la moglie fedele che si è sentita emarginata da quell’amore ventilato come il migliore al mondo, purtroppo sono cose che quando arrivano sconvolgono l’armonia familiare.
NB.: I nomi dei personaggi e la vicenda sono frutto della mia fantasia, pertanto ogni riferimento a persone o cose, deve ritenersi del tutto casuale.
»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 361 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Come il mito dell’Araba Fenice (07/12/18)

Una proposta:
 
Questi uomini son dei veri mascalzoni! (04/12/18)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 7838 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

361 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: