Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Se c’è l’amore scompare ogni dolore

sergio garbellini

Son sempre stato un tipo freddoloso,
d’inverno batto i denti tutto il giorno,
a volte, ciò, mi rende assai furioso,
che metterei il mio corpo dentro a un forno!

Ma per fortuna c’è la mia ragazza,
che quando è notte, a letto, si denuda
poi sale sul mio corpo, mi spupazza
e dopo tre secondi, lei, già suda!

Mi fa le veci d’un termosifone,
mi scalda dalla sera alla mattina,
ma quando m’alzo a fare colazione
e vado al bagno e poi nella cucina,

c’è un cambiamento di temperatura,
nel quale noto un’ampia differenza.
In casa, è proprio questa la sventura,
non c’è l’impianto, siamo in emergenza,

così nei mesi freddi dell’inverno,
io tremo centoventi giorni all’anno
e invoco il fuoco ardente dell’inferno,
perché potrei rischiare un bel malanno!

A volte la mia dolce convivente,
lorquando stiam seduti sul divano,
se vede che io sono sofferente,
si mette col suo enorme deretano

seduta, a cavalcioni, sulle gambe,
mi abbraccia, mi massaggia anche la schiena,
e fa talmente tante cose strambe
da sospettare che le faccio pena!

D’inverno lei sta sempre in reggipetto
e mutandine, come fosse al mare,
mi viene da pensare ad un dispetto
e, invece, si sta sempre ad asciugare.

A letto, mi si mette sempre dietro,
s’avvinghia a me per farmi riscaldare,
più tardi sono io che vado retro,
col petto ghiaccio a farlo scongelare!

D’estate lei trasuda all’infinito
e cerca me ad uso rinfrescante,
perché il mio corpo è freddo ed è gradito,
le sembro un “frigo” molto confortante!

Noi due, insieme, stiamo tanto bene,
ci compensiamo in estate e inverno,
così da non soffrire troppe pene ...
e il nostro, è veramente, ... amore eterno!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 10/10/18 | 136 letture |

Nota dell'autore:

«Una coppia davvero strana questa descritta nella mia poesia, dove lui soffre il freddo, mentre lei soffre troppo il caldo, oserei dire che lui è un frigorifero e lei è una stufa, due soggetti che si compensano per affrontare le differenze di temperatura attraverso i mesi dell’inverno e dell’estate, una coppia alquanto felice viste le sofferenze fisiche che gli procura il tempo.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 361 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Come il mito dell’Araba Fenice (07/12/18)

Una proposta:
 
Questi uomini son dei veri mascalzoni! (04/12/18)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 7836 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

361 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: