Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Ho scoperto perché sono innamorato

sergio garbellini

Hai due occhi ed una bocca,
hai un corpo seducente
come tante altre donne
che mi giran sempre intorno

ed allora mi domando:
“Ma perché da qualche tempo
sto perdendo la ragione
solamente se ti guardo?

Nel tuo sguardo c’è un qualcosa,
è una musica d’amore,
come il suono d’un violino
che mi penetra nel cuore.

Se poi bacio la tua bocca
sento il fuoco nelle vene
e mi assale il desiderio
di volerti ancor più bene.

Sei la donna più stupenda
che ogni uomo vuole avere,
hai un fascino divino
che m’arreca un gran piacere.

I capelli sciolti al vento,
gli occhi verdi come il mare,
hai un petto delizioso,
io ti voglio sempre amare.

La tua splendida bellezza
rende lieta la mia vita,
quando tu mi sei vicino
provo gioia indefinita.

Son geloso, sì lo ammetto
ed è giusto che lo sia,
perché tu sei troppo bella
mandi il cuore in agonia.

Sono tanto innamorato,
provo un vero sentimento,
il mio amore è sacrosanto
e ti voglio ogni momento.

E’ l’amor che mi trasmette
questa dolce sensazione
che io cerco di frenare
per la vivida passione.

Sto cercando inutilmente
qualche termine appropriato
per descrivere l’ardore
che m’ha sempre accompagnato.

Ma non trovo le parole
perché tu sei troppo bella!
Tu sei il sole, sei la luna,
sei la più lucente stella!

Mi ritengo fortunato,
sei la donna del mio cuore
e non guardo a chi ci invidia,
penso solo al nostro amore.

Più ti guardo e più ti amo,
sei talmente affascinante
che mi perdo nei pensieri ...,
sei davvero provocante!

Non mi chiedere il motivo,
ma mi fai ingelosire,
stammi accanto e dammi un bacio
non mi piace di soffrire!

Ecco adesso son tranquillo,
ho provato un qualche cosa
nel tuo bacio passionale ...,
sei davvero deliziosa!

Ho capito che mi ami
e lo leggo nel tuo sguardo,
sto viaggiando in paradiso,
ora avviamoci al traguardo,

al traguardo dell’amore
stando in piedi sull’altare
con le fedi intorno al dito
e la gioia in fondo al cuore! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 22/02/19 | 311 letture |

Nota dell'autore:

«Quando si rimane incantati di fronte alla bellezza femminile della propria donna, il cuore ci fa vedere il mondo dipinto di rosa e tutto ciò che ci gira intorno diventa una musica soave, è l’amore che penetra nel cervello e ci fa diventare un automa alla mercé del sentimento più profondo e i pensieri si convogliano tutti verso la donna che come una calamita ci ha trasmesso quel senso di attrazione di cui ci sentiamo ormai schiavi. L’amore quando arriva è come un terremoto, diventiamo schiavi del suo sussultare armonioso, ogni giorno ci sembra una vita colorata di rosa.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 451 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Desidero soltanto una donna tutta mia (14/09/19)

Una proposta:
 
Sono in preda a un delirio d’amore (12/09/19)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 9108 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

451 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: