Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Il cielo

Francesco Rossi

L’ho fissato, ho ascoltato il fischio del merlo,
ho osservato l’erba verde del prato oscillare
e so che era presente la metà del tuo cuore.

L’altra era in compagnia di Dio.
Padre mio.

Il fascino del ricordo
mi accompagna nel bosco
con il tuo spirito intorno.

Non vedo come i veggenti, gli angeli,
tocco con le mani i faggi, gli aceri, i fiori,
osservo la bellezza del bosco
dai mille colori.

Sento il brontolio del vento
e, come mi hai insegnato
non mi spavento.

Prima che giunga il tramonto
voglio essere di ritorno
per osservare la caduta del sole
da una posizione privilegiata
quella che sovrasta il cuore
e, regala la quiete divina
di questa bella giornata.

Francesco Rossi | Poesia pubblicata il 03/09/19 | 114 letture | 4 commenti |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di Francesco Rossi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 

4 commenti degli altri autori a questa poesia:

«emozionante e bella lirica intreccio
tra natura e spirito versi intensi e
molto apprezzati elogio»
carla composto (04/09/2019)

«Un racconto che viene fuori da un intreccio tra natura e spirito, declinato con semplicità e delicatezza di accenti. Riflessione che ci fa esplodere sensazioni di meraviglia. Oooh! Grande prova di autore.»
Salvatore Pintus (03/09/2019)

   «Lo spirito di osservazione, la delicatezza, la gratitudine e la nostalgia mi fanno pensare che questo padre ha fatto un buon lavoro, ha regalato amore, sicurezza e lo spirito poetico del buon vivere la vita al suo figliolo.»
Claretta Frau (03/09/2019)

«Il ricordo del proprio padre attraverso la contemplazione della natura, quella natura tanto da lui amata ed amore trasmesso al figlio... il fischio del merlo, il brontolio del vento, l’erba che cresce e poi quell’osservare il tramonto del sole dalla posizione privilegiata... del cuore. Una lirica dalle intense emozioni, stilata in modo sincero e scorrevole.»
Alberto De Matteis (03/09/2019)


Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Francesco Rossi ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 131 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Infinita pace (12/12/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il cielo (03/09/19)

Una proposta:
 
Theodor (19/05/19)

La poesia più letta:
 
Moglie (22/04/12, 9523 letture)


  


Francesco Rossi

Francesco Rossi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

131 poesie d'amore:



La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Moglie

Pubblica in…

Ha una biografia…

Francesco Rossi Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: