Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Uno sguardo sull’amore in generale

sergio garbellini

L’amore assomiglia a una candela
che brucia lentamente lo stoppino,
il quale, come logica sequela,
discioglie, lungo il corso del declino,

la cera, che si logora pian piano.
Così è l’amore, che si accende in fretta,
si libra come il volo di un gabbiano,
poi, si consuma a mo’ di saponetta.

A volte dura un’ora, un giorno, un mese,
perché non si è trovata l’armonia
per un rapporto tenero e cortese,
s’è solo consumato alla follia!

E quando, in circostanze dolorose,
s’insinua l’alterigia ed il possesso,
le scene d’effusioni premurose
diventano la trappola del sesso

a danno delle donne più soggette
ad un amore fatto di violenza,
con tanto d’oppressioni e di vendette
che portano a una lunga sofferenza!

C’è, poi, la tresca, ovvero l’adulterio
che si trascina sempre di nascosto,
in fretta, per placare il desiderio
e viene consumato in ogni posto!

Quest’ultimo rapporto dura poco,
in genere dei mesi, o, forse, un anno,
perché una volta che si è spento il “fuoco”,
ci si divide senza alcun affanno.

Rimane, inoltre, quell’amore puro
basato sul più mero sentimento,
che sfida il tempo e resta duraturo,
perché fedele al sacro giuramento.

Ci sono, poi, i rapporti sessuali,
con pagamento sempre anticipato,
ma sono solo atti corporali
vissuti in modo freddo, distaccato.

L’amore va nutrito con affetto,
va coltivato sempre con passione,
se manca la fiducia ed il rispetto,
... si spegne senza alcuna esitazione!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 07/05/20 | 192 letture |

Nota dell'autore:

«L’amore, lo sappiamo bene, quanto sia strano e difficile, in quanto in una storia d’amore eterna servono tanti ingredienti riguardanti il carattere, i sentimenti, il proprio passato, il trasporto univoco, la simbiosi sul letto, altrimenti dura quel tanto necessario a smaltire la passione dettata dall’attrazione e poi muore pian piano. L’amore va conservato e nutrito, è come una pianta delicata che deve sempre essere coltivata giorno per giorno e se non si sente amata, si appassisce.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 560 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Questo amore è legato alla speranza (05/07/20)

Una proposta:
 
Sciocche malignità prive di fondamento (02/07/20)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 10771 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

560 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: