Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



La donna inganna l’uomo come vuole

sergio garbellini

Avevo incaricato un’agenzia
d’investigare sulla mia consorte.
Tre giorni dopo, venne a casa mia,
un poliziotto con le gambe storte,

aveva tra le mani sette foto
scattate in quei tre giorni di lavoro.
La prima: c’era un uomo su una moto
e dietro, a cavalcioni, ... il mio “tesoro”,

però entrambi ... stavano di spalle!
Un’altra foto, inquadrava lei
a mezzo busto, ma con il suo scialle
mi nascondeva “quello” che sarei ...

curioso, oggi, di vederlo in viso!
La terza foto, ... l’anima gemella,
ballava in discoteca, col sorriso,
lo sguardo dolce e aveva una mammella

schiacciata contro il petto d’un signore,
che stando guancia a guancia con la donna,
mostrava solo il lato posteriore
ed era grosso come una colonna,

però, non si vedeva la sua faccia!
La quarta foto, fatta in riva al mare ...
intravvedevo Giulia con le braccia
protese nell’azione di avvinghiare

un partner, sopra a lei, che la copriva,
e ho visto, in quella scena, ... poco o niente!
La quinta foto, ... alquanto negativa:
l’immagine era proprio inconcludente ...

la mia signora in macchina con uno,
al posto del volante, e lo copriva
completamente, in modo inopportuno,
l’avevano scattata in prospettiva!

La sesta foto, fatta a scappar via ...,
la sagoma d’un uomo che stringeva
la mia consorte, pieno d’energia,
però il suo viso non s’intravvedeva!

La settima ... la stavo analizzando
quand’ecco ch’entrò lei ... la mia signora
e disse: “L’agenzia la sto pagando
anch’io e tutto questo mi addolora

perché le foto ... l’ho ‘guidate’ io
e in quelle non compare alcun indizio,
per dimostrarti, ... ‘maritino mio’,
che ti nascondi dietro a un pregiudizio! ”.

Ci furon degli sguardi molto strani
e poi la mia dolcissima consorte,
con modi molto intimi e balzani,
mi strinse in un abbraccio forte, forte

dicendo: “Vivi solo col sospetto,
perché invece non mi vieni accanto
e m’ami con passione e con affetto
provando un sentimento sacrosanto?

Così t’accorgerai che tutto il mondo
diventa un paradiso coniugale,
non perder tempo in modo inverecondo,
ma baciami con verve sensuale

e spingimi sul letto dolcemente,
vedrai che la tua folle gelosia
scomparirà assai velocemente
lorquando proveremo in sintonia

l’evolversi del magico momento
in cui entrambi con la fede in cuore
ci scambieremo il dolce turbamento
per appagare il nostro grande amore! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 12/01/21 | 103 letture |

Nota dell'autore:

«E’ inutile ingannare una donna, ne sa sempre una più del diavolo, quindi è meglio essere sempre accomodante con lei ...»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 646 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il silenzio arreca danno all’amore (24/01/21)

Una proposta:
 
Quello sconosciuto mi faceva paura (20/01/21)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 11505 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

646 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: