Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Virus

animafrattale

E venne il giorno della grande bestia
quando ti fermasti temendo il peggio,
sbarrasti la porta e quella finestra
finanche l’alto balcone temendo.

A tutti negasti il tuo bianco volto
respirando piano l’aria malata.
Lontano saluti il braccio raccolto,
guardi inquieta la tua mano sfiorata.

Turbe perenni trattenute a stento
erompono violente tra i capelli,
ma l’occhio mio nei tuoi lucidi attento
legge chiaro i desideri novelli.

Ma poi finirà questa grande paura,
i nostri corpi toccheremo alfine,
mani leggere a placare l’arsura,
nuovi piaceri per scordar le spine.

animafrattale | Poesia pubblicata il 31/01/21 | 795 letture |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di animafrattalePrecedente di animafrattale >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

animafrattale ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 57 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Donna (12/01/18)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Unica e meravigliosa (07/11/21)

Una proposta:
 
Notte liberatoria (05/11/21)

La poesia più letta:
 
Donna (12/01/18, 3310 letture)


  


animafrattale

animafrattale

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

57 poesie d'amore:



La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Donna

Pubblica in…

Ha una biografia…

animafrattale Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: