Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Argini

Marco Forti

Rompendo
quegli argini
che
nel mio delirio
credevo
potessero reggere
l’impeto degli anni
come
un fiume in piena
la paura
esondava.

Senza ostacoli
ogni cosa travolgeva
annegando
residue speranze
piccole certezze
gelosamente custodite
nel forziere
di una
consunta quotidianità.

Un’unica
martellante domanda
la mia mente
assediava
come un grido
riecheggiante
nell’antro oscuro
di una notte senza fine.

Come
prosciugare
quella palude
di dubbi
striscianti inquietudini
che
da ogni porta
ogni finestra
incessantemente
nel mio mondo
tracimavano?

Ma
più di ogni altra cosa
come
sopravvivere
alla fiumana
di morte parole
alla seduzione di quei volti sorridenti
di quei lontani gesti di tenerezza
soffocati
nelle pieghe
disseccate
della memoria?

Forse
era tempo
di lasciarsi portare
abbattendo
con un ultimo gesto d’amore
e di coraggio
quegli argini residui
che
sospingendomi a forza
nelle labirintiche illusioni della follia
al Dolore di esistere
mi incatenavano.

Era
tempo
di morire
a quella morte strisciante
di frantumare
il simulacro della colpa
era
ancora
tempo di vivere.

Marco Forti | Poesia pubblicata il 02/12/21 | 203 letture |

Nota dell'autore:

«Poesia scritta cercando di immedesimarmi con una persona anziana a me cara, rimasta sola e in balia di volti e parole che da uno schermo, raccontano una realtà sempre più distopica e folle, ma che per uno scherzo della percezione, appare così vicina da tracimare dalla televisione sommergendo ogni residua parvenza di vita. Persone quasi dimenticate che risorgono per abitare oniriche visioni, frammiste a improbabili fatti di cronaca, laceranti come la colpa di essere sopravvissuta alla morte dell’amato. Moderna ambientazione dell’eterna storia dell’anima, fatta di morte ed amore, gioia e dolore.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Marco FortiPrecedente di Marco Forti >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Marco Forti ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 90 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Un richiamo antico come il tempo (03/02/15)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Pegno d’amore (23/01/22)

Una proposta:
 
Il vento dentro (17/01/22)

La poesia più letta:
 
Un richiamo antico come il tempo (03/02/15, 6047 letture)


  


Marco Forti

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

90 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: