Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Lascia spazio all’amore.

Martin

Occhi svuotati e sorrisi forzati.
Cancellano i sogni, dei ragazzi smarriti.
La strada è buia, e la paura ti sprona,
E’ facile perdersi, tra le insidie dell'anima.

Amica delusa, da una realtà troppo cruda,
Annichilisci i pensieri con dolci liquori,
Che ti innalzano in volo verso nuovi colori,
Eviti così di pensare ai perduti amori.

Amico carissimo, occhi di ghiaccio,
Ti mancano i sorrisi da quando sei nato.
E cerchi nel mondo il tuo grande sogno,
Ma trovi soltanto dolore e sconfitte.

Capisci, così, che è più bella la strada,
Se inebrianti fumi ti danno la gioia,
Talmente grande, sembra infinita,
Tu l'hai cercata per tutta la vita.

Giovani stanchi di vivere giorni spenti,
Affidano il cuore a chi non dà amore,
Perché il sentimento se c’è fa soffrire,
Ed è troppo il dolore, se aggiungi anche l’amore.

La vita è breve e silenziosa,
Tu vuoi viverla intensamente, ma senza donare.
La sofferenza spinge la mente a non pensare,
L’insoddisfazione è troppa per poterne parlare.

E piccolo, piccolo, piccolo è il rifugio mio,
Due braccia così forti che lo sa solo Dio,
Un calore così umano che non bastan le parole
Per descrivere il mio cuore, così pieno d’amore.

E i suoi occhi sono sole, per le giornate uggiose,
Il suo respiro è l’ossigeno che alimenta il mio,
Travolge i pensieri e sconvolge la mente,
E poi osservo la gente, così indifferente.

Perdilo, perdilo, perdilo…Sussurra il mio Io,
Non esiste l’amore esiste solo il dolore…
Lo credevo anch'io prima di scoprire l’amore.
La mia differenza è la mia soddisfazione.

Guardami amica, così rassegnata,
Una vita così tu già l’avevi sognata…
E il rifugio è protetto, ma per quanto tempo,
Uno sguardo diverso e crolla il suo tetto.

Lo so, ha mura di carta e un cielo di sogni,
Tristezza in cortile e dolore in giardino,
La pioggia è già pronta a filtrare dall’alto,
Il tetto crolla se perdo il suo sguardo.

Ma è mia questa casa, l’ho costruita col tempo,
Con dolci carezze e mille baci rubati,
Pazienza nel cuore e volontà di padrone,
Mi accingerò a colmare ciò che il tempo vuol lacerare.

E più lui distruggerà, più io ricostruirò…
E’ troppo importante il mio mondo
Perché possa crollare.

E amica, e amico, non devi indugiare
Là fuori qualcuno attende il tuo amore.

La vita, lo sai, non è solo dolore,
Apri, apri adesso i tuoi occhi,
Lascia spazio all’amore.

Martin | Poesia pubblicata il 28/01/08 | 753 letture |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di MartinPrecedente di Martin >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Martin ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 52 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
8 agosto 05 (02/05/07)

L'ultima poesia pubblicata:
 
La morte degli androgini (13/06/12)

Una proposta:
 
Lascia spazio all’amore. (28/01/08)

La poesia più letta:
 
Favola stupenda. (02/09/07, 4896 letture)


  


Martin

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

52 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: