Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Lei aveva un obiettivo ben preciso

sergio garbellini

“Aiuto, aiuto! Mi sto innamorando,
non sono più padrone di me stesso,
mi sento male, sto pensando a lei,
la vedo ovunque! Cosa m’è successo!

La vedo dentro al bagno, sopra il muro,
mi sembra che sorride divertita,
mi segue ovunque, ligia come un’ombra,
ma sta condizionando la mia vita!

Bellissima, fantastica, divina,
magnifica, stupenda, eccezionale,
al punto di vederla in ogni posto,
mi sono inamorato, ma sto male!

E se l’amore è questo non mi piace,
mi sento inerme, sono prigioniero
di lei che m’ossessiona giorno e notte,
ma nutro un sentimento assai sincero.

Però se penso al tempo c’ho passato
da solo senza un po’ di compagnia
in cui giammai nessuno mi cercava ...,
adesso, seppur sono in agonia,

per via del troppo amor che sto provando
è sempre una stupenda sensazione
che m’addolcisce l’anima ed il cuore
e vivo un’incredibile emozione.

Se l’incontravo prima, certamente
vivevo tutta un’altra giovinezza,
invece senza mai provar l’amore
il cuore s’è imbottito d’amarezza!

Che tu sia benvenuta Loredana,
ti voglio bene, t’amo da morire ...!”
Ma mentre riflettevo ... il campanello
suonava, sono corso e nell’aprire

ho visto ch’era lei, ... la mia ragazza,
l’ho fatta entrar, m’ha subito baciato,
facendomi un sorriso affascinante,
mi son sentito un prìncipe adorato.

Accanto a lei ero assai felice,
la sua bellezza m’inebriava il cuore,
provavo un qualche cosa di sublime ...,
il senso più sublime dell’amore.

Seduti sul divano sorridenti,
la mano nella mano con dolcezza
e poi m’ha detto alquanto emozionata:
“Io t’amo tanto, sento con certezza

che tu sei proprio l’uomo del destino,
vogliamo programmare il matrimonio?
Ti vedo un po’ sorpreso e titubante,
ma tu non sei contrario, vero Antonio?”

M’ha preso alla sprovvista, l’ho guardata
ed ho risposto: “E’ soltanto un mese
che stiamo insieme e non ci conosciamo,
non voglio che mi giudichi scortese,

però mi sembra alquanto prematuro
parlare d’un problema assai importante
che ci coinvolgerà tutta la vita ...,
lasciamo che l’intesa sia costante! ”

Di fronte a quella subdola richiesta
mi son sentito assai disorientato,
pensavo che la visita improvvisa
aveva già lo scopo prefissato!

Lei mi piaceva tanto, ma il quesito
mi sollevava un dubbio rilevante,
in quanto tra di noi non c’era stata
un’ampia intimità significante!

Lei m’ha guardato tesa, innervosita,
per via della proposta rifiutata,
...s’è alzata dal divano con furore
e senza dirmi nulla ... se n’è andata!

Così è morto il nostro grande amore,
non ho compreso tutta quella fretta ...,
per quel rifiuto son rimasto solo,
è stata una ragazza ... assai scorretta!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 13/06/21 | 142 letture |

Nota dell'autore:

«Quando ci si innamora troppo in fretta a causa dell’infatuazione alquanto accentuata, bisogna stare attenti, perché c’è sempre il rovescio della medaglia, come in questo caso, dove lei si dimostrava particolarmente affettuosa, ma lo scopo era quello di far scaldare il cuore di lui per raggiungere la meta prefissata, ossia farsi sposare subito, donne alla ricerca di una sistemazione con qualsiasi mezzo, anche il più spinto mettendo l’uomo con le spalle al muro dopo una prestazione sessuale col figlio in attesa, meglio dunque essere prudenti con le donne troppo procaci.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 743 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il treno dell’amore non è mai partito (31/07/21)

Una proposta:
 
Questa volta c’è di mezzo il destino (28/07/21)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 12516 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

743 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: