Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Dubbi e sospetti di una moglie gelosa

sergio garbellini

“Non c’è tempo per l’amore,
tu lo sai che io ti adoro,
scusa tanto Elisabetta
devo correre al lavoro! ”

Disse Marco e in tutta fretta
bevve il suo caffè bollente
e poi scese per le scale
sempre più velocemente.

La consorte restò male,
perché già da più di un mese
le mancavano gli approcci
d’un rapporto un po’ cortese!

A quel punto qualche dubbio
balenò nella sua mente,
...e la forte gelosia
fu davvero persistente!

Ripensava a più riprese:
“Forse Marco ha già un’amante,
altrimenti non si spiega
l’astinenza perdurante! ”

Con i dubbi nel cervello
ed il cuore da gelosa,
alle cinque della sera,
tutta rigida e nervosa,

si diresse in tutta fretta
dalla sua fedele amica
per scoprire qualche tresca
tra il marito e Federica.

...Nel salotto, sul divano,
iniziarono a parlare,
Federica non poteva
certamente immaginare

che l’amica Elisabetta
sospettasse il tradimento
tra di lei e suo marito,
ebbe un po’ di smarrimento,

poi rispose: “Ma che dici?
Son la tua più cara amica
e mi giudichi assai male,
come fossi tua nemica!

Non c’è nulla in assoluto,
te lo giuro sul mio onore! ”
Ma squillò il cellulare
e rispose col tremore:

“Maddalena non s’è vista
forse sta dal parrucchiere! ”
E richiuse il cellulare
per non farlo trattenere.

...Era Marco sospettoso
che lei fosse con qualcuno,
...arrivò in tutta fretta
nel momento inopportuno ...

proprio mentre Elisabetta
stava uscendo dalla porta
ed il povero marito
con la faccia bianca, smorta

non sapeva cosa dire!
Ma fu proprio la consorte
che gli disse a brutto muso
ed in tono alquanto forte:

“Stavo proprio per uscire
se si vuole accomodare
c’è l’amica Federica
non vorrà... farla aspettare!

Io ritorno a casa mia,
cambierò la serratura
per i ladri e per qualcuno
che ha più di un’avventura! ”

...Maledisse tutti e due
col più vivido rancore
e discese per le scale
con la morte in fondo al cuore!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 31/08/21 | 205 letture |

Nota dell'autore:

«In amore le tresche non cesseranno mai di esistere, ma sono la conseguenza di tante separazioni e di divorzi, come nel caso della lirica suesposta dove la moglie non sentendosi più amata comincia a sospettare di tutto finché non scopre la realtà amara che suo marito la tradiva con la sua più fedele amica, purtroppo di queste vicende è pieno il mondo, il nemico ce l’abbiamo sempre davanti agli occhi.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 782 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Le piccanti avventure di un play- boy (23/10/21)

Una proposta:
 
L’amore vero è morto e seppellito (22/10/21)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 13005 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

782 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: