Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



L’amore obbedisce alla voce del cuore

sergio garbellini

Dal sorriso dentro gli occhi,
dallo sguardo vellutato,
dalla bocca provocante,
son rimasto folgorato!

Con la voce trepidante
per la troppa frenesia
e col cuor che mi scoppiava
t’ho invitata a casa mia.

Tu dapprima sei rimasta
molto incredula e sorpresa,
poi m’hai subito risposto
con la voce alquanto tesa:

“M’aspettavo il dolce invito
d’una cena al ristorante
ed invece la proposta
sembra molto intollerante!

Senza alcuna confidenza
od un po’ di gentilezza
m’hai invitato a andare a letto,
non ti sembra una sconcezza?

Se ti rispondevo male
ti saresti certo offeso
ed invece ti sto dando
un motivo più disteso

per riflettere su quello
che m’hai chiesto co’ impudenza,
mi ritieni una ragazza
pronta ad ogni compiacenza?

Questa volta mi dispiace,
ma son donna di rispetto,
non potrai goder l’amore
col mio corpo nel tuo letto!

Come fanno sempre tutti
ti volevi divertire
per lasciarmi poi distesa
senza un bacio per gioire! ”

Gli rispose Valentina
al suo nuovo spasimante,
che rimase un po’ sorpreso
e le disse titubante:

“Non volevo dire questo,
sono a corto di denaro,
perché son disoccupato,
è un momento molto amaro!

T’ho invitata a casa mia
per sederci sul divano
e guardare una cassetta
con la mano nella mano.

Sei davvero tanto bella,
ma non sono fortunato,
mi farebbe assai piacere ...,
sei un frutto prelibato!

Le ragazze affascinanti
appartengono ai signori,
come spose o come amanti ...,
noi che siamo adulatori

ci dobbiamo consolare
con i sogni e l’illusione,
ma chi è senza il conto il banca
non si gode la passione!

Scusa tanto, me ne vado,
sono in terra col morale,
tu sei bella e fortunata,
...la mia vita è un funerale! ”

Valentina senza indugio
l’abbracciò con frenesia
e gli disse elettrizzata:
“Vieni tu a casa mia!

E perdonami se ho fatto
quel discorso troppo duro,
vorrei vivere con te
un amore duraturo! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 09/07/22 | 184 letture |

Nota dell'autore:

«Quando ci si innamora è perché si resta folgorati dalla bellezza di lei, lo sguardo, il sorriso, gli atteggiamenti, ecc. il tutto partecipa a far sì che il cuore si infiamma da coinvolgere il cervello in una infinità di sensazioni che ci fa sentire schiavi di una situazione amorosa. Un tuffo al cuore, un colpo di fulmine, tante cose che derivano sempre dall’amore e quando si è infatuati non si capisce più niente, si vive dentro un clima particolarmente strano che ci rende felici.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 936 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Regalami una favola d’amore (28/07/22)

Una proposta:
 
Il denaro è il tiranno dell’amore (13/04/22)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 14201 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

936 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: