Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Forse, Amore?

Salvatore Azzaro da Giarratana

Forse, Amore?
È un disabile tormento, l'approssimarsi di una vita grigia e stanca.
Un avvilimento di nuove menti, di frustrazioni naturali e fulminee.
Folgore di sventura e presagio di morte.
Scorrere di visi, di rughe e di sorrisi gialli... persi nel vuoto di quegli occhi cataratti e stanchi.
Imbuto della fine, dove tutto si assottiglia, dove il tutto scorre in modo impressionante.
L'acquisizione di una velocità irreale, guardare innanzi quel che non esiste, guardare indietro quel che di troppo resta, ed è... triste.
Il vuoto assale la mente del folle, perché tu vuoi resistergli?
Lasciati andare in questo vorticoso e infinito mare di emozioni,
sii felice e dormiente, nascosto all'ombra del tempo.
Risveglia la tua forza, il tuo essere, il tuo sapere, basta un profumo, uno sguardo, un ricordo.
Dal passato, si! verrà la volontà nell'affrontare e sconfiggere il nulla che ti assale.
Tentacoli forti e viscidi, avvinghiati all'assoluto tuo controllo.
E' intollerabile un buon giorno notturno ma è vero, è reale.
Prendere vita nella buia luce, scomparire nelle tenebre del giorno.
Aritmico e istintivo movimento, forza animalesca plasmata in quei nervini e tesi muscoli... corazza naturale di sopravvivenza alla frenesia accattivante e distruttrice del tuo essere, tremulo e sudante.
Valutazione analitica della non esistenza, come strategia di difesa e di attacco.
Perché questo, forse cercare il bene nel male assoluto, sarebbe la soluzione del saggio e onorevole guerriero.
Flusso di pensieri buttati qua e là, nella vita, nella mente, fuori da ogni logica e razionalità.
Cosa si può cercare di trovare o di ottenere da questa valanga di parole e tenui mormorii, arrabbiati e silenti... forse, Amore?

Salvatore Azzaro da Giarratana | Poesia pubblicata il 12/07/08 | 8115 letture |

Nota dell'autore:

«l'Amore è lo "stimolo primario" per la sopravvivenza dell'essere umano.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Salvatore Azzaro da Giarratana
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 


 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Salvatore Azzaro da Giarratana ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 92 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Forse, Amore? (12/07/08)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Te l’ho detto che ti Amo (21/07/21)

Una proposta:
 
T’aspetto austera dolce mio Amore, ma fiera (22/04/20)

La poesia più letta:
 
Mia Principessa (caldo sangue scorrerò) (06/08/08, 13534 letture)


  


Salvatore Azzaro da Giarratana

Salvatore Azzaro da Giarratana

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

92 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Salvatore Azzaro da Giarratana Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Salutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


San Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:







Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: